7 modi per far nascere l’ispirazione

Meditation

La rivista Millionaire potrebbe essere un aiuto non indifferente per trovare nuove idee, a vantaggio del vostro futuro.
Lo stesso NASPI, che l’INPS offre ai dipendenti licenziati per un certo periodo, a sostegno del reddito, può essere erogato in una sola e unica soluzione, qualora scegliate l’impresa per un nuovo, tutto vostro, futuro.

Un articolo di Millionaire, che trovate a questo link (clicca qui per leggere l’articolo originale) vi regala qualche consiglio per stimolare il cervello a trovare qualche ispirazione. Senza una ispirazione, peraltro, non nasce nulla, e la vostra vita, già abbattuta dal vostro ex datore di lavoro, scossa da colloqui di lavoro inutili o inesistenti, rischia di trasformarsi in un incubo.

Potete trovare la rivista in edicola, oppure abbonarvi direttamente online, con un discreto risparmio se non ricordo male.

No, non prendiamo nessun contributo per un vostro abbonamento o per questa pubblicità. Sul Sito Lolli Old siamo liberi, almeno per ora, e scriviamo, ed eventualmente consigliamo, quello che ci sembra giusto. Non chi paga.

L’articolo, comunque, suggerisce questi 7 punti.

Prima di ricordarveli, però, sapete perchè si tenta così spesso a scrivere articoli con un numero limitato, ma definito, di punti? Una lista, un elenco, ha alcuni vantaggi:

  • una lista aiuta a ricordare
  • una lista aiuta a scrivere
  • una lista aiuta a comprendere
  • una lista aiuta a memorizzare

Ecco perchè trovate tanto spesso i “10 consigli per…” oppure “I 7 trucchi per…” o ancora “I 5 modi per…”

Torniamo al nostro elenco per stimolare il cervello.

Esci e guarda le persone: individua la gente, osserva e annota come si comporta

E’ davvero frequente riuscire a trovare ispirazione dal comportamento degli altri, magari in strada, o in un luogo affollato. Quanti esempi di APP per cellulari nate per soddisfare una esigenza di un gruppo? Quanto spesso avete pensato “come ho fatto a non farmela venire in mente io?”. Forse chi l’ha sviluppata ha preso nota, oppure ha semplicemente ricordato, o ancora è stato attento a quello che succedeva intorno a lui. Quest’ultimo punto non accade poi così di frequente. La maggior paretd i noi vive in una specie di limbo, fra pensieri e spesso immersi in nessun pensiero, in una nuvola di distrazione che, però, non aiuta a capire il mondo che ci circonda. Voi, utenti -anta, non potete permettervelo. Lasciate la distrazione ai ragazzi e bambini.memoria-cervello-neuroni-lolli-old

Cerca amici estranei al solito tuo gruppo: è importante confrontarsi anche con chi ha un punto di vista differente dal tuo

Se proprio non vuoi trovare amici, cerca di parlare con persone diverse dalle solite. Non devi per forza fare il cascamorto, se sei un uomo, o la smorfiosa se donna. Bastano due chiacchiere davanti a un luogo, una biblioteca, anche il semplice panettiere o al bar. Difficile che troviate qualcuno non disposto a regalarvi qualche minuto. Più spesso avrete informazioni nuove, fresche, e un punti di vista che non immaginavate.

Leggi di più: i libri sono lo strumento più semplice per favorire la nascita di nuove idee

In molti salteranno a piè pari questo punto. Altri non avranno bisogno di questo consiglio, perchè hanno sempre un nuovo libro sul comodino. A tutti quelli che non leggono: perchè lo fate? E’ un retaggio della scuola? Ora non siete più obbligati a leggere solo I Promessi Sposi, ma potete scegliere quello che più vi piace. Leggete, leggete, leggete. Libri, riviste, quotidiani. Leggendo l’esperienza scritta da altri, potrete trovare la vostra nuova strada.

Naviga sul web senza una meta: leggi qualcosa che non sai. Il cervello ringrazia

Smettila di guardare sempre e solo Facebook, o Amazon (se ti hanno licenziato, oltretutto, devi cercare di risparmiare fino al prossimo lavoro, no?). Le foto del mare della tua vicina dovrebbero lasciare un po’ di spazio alla navigazione senza uno scopo preciso, che aiuti il cervello a trovare un’ispirazione.

Aggiungiamo, non nell’elenco, che quasi lo stesso effetto si ottiene passando in una biblioteca, o se non ne avete alcuna comoda anche in una libreria sufficientemente grande,e sfogliando con gli occhi e con le mani libri in qualsiasi settore.

Tieni un diario: annota emozioni, sentimenti, idee del giorno fino a quando non arriva quella giusta

Non dovete pensare al diario di un adolescente anni ’70, con tanto di lucchettino e cuoricini. Il vostro diario può essere digitale, può trovarsi sullo smartphone e anzi essere una delle centinaia di APP create per lo scopo.

Soprattutto annotate le idee. Rileggendole a distanza di qualche giorno o settimana vi aiuteranno di sicuro a trovare un’ispirazione, o a migliorarne una già avuta.

Cercate di essere tranquilli: se il cervello pensa solo ai problemi, come può trovare nuove idee?

E’ la parte più difficile, ma potete sempre ritagliarvi un piccolo spazio in cui non pensate a nulla, nulla perlomeno di spiacevole. Difficile non riflettere sul licenziamento, sulla difficoltà a trovare lavoro, su come si sono comportati i vostri ex datori di lavoro e a come vorreste tanto fargliela pagare. Dovete pensare anche a voi, almeno qualche volta, e tutti questi pensieri negativi non fanno altro che peggiorare la situazione.

Trova esercizi di creatività sul web: cerca esercizi per potenziare la creatività e testali, condividendone i risultati

Ci sono diversi modi per stimolare e confrontarvi con altri sul tema creatività. Finalmente avete una scusa per usare Facebook e condividere fra gli amici i risultati. Dovreste, a parte gli scherzi, impegnarvi a fondo in questi test. Per capire quanto siete lontani da un risultato possibile, quanto stiate dando per scontati dei risultati che, invece, non sono alla vostra portata.

ispirazione lolli old

 

 

 

Forse potresti leggere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.